Elezioni RSU. Sempre più vicine

Le elezioni per il rinnovo delle RSU si avvicinano, le assemblee elettorali si sprecano, ma i lavoratori hanno diritto ad una informazione costante, magari da fruire comodamente seduti e rigorosamente fuori orario di servizio – mi raccomando…;-) Bene. Non che ci sia molto di nuovo da dire, ma parlando con i lavoratori del comune di Grugliasco emerge, netta, una preoccupazione. Che fine ha fatto il contratto decentrato 2011?
Piccolo riassunto. L’assemblea dei lavoratori ha dato preciso mandato ai rappresentanti sindacali (RSU e sigle varie) di non firmare il contratto decentrato 2011 così come proposto dall’amministrazione. CGIL, CISL e DICCAP, hanno prontamente disatteso il mandato dei lavoratori e si sono affrettati a siglare l’intesa con l’amministrazione comunale. CISL e DICCAP non hanno ritenuto i lavoratori meritevoli di una spiegazione, per cui all’assemblea seguente, convocata per approvare o meno la decisione dei tre sindacati “in fuga” dai lavoratori, solo la CGILha abbozzato una risposta alle domande dei lavoratori increduli. L’ostacolo del mandato dei lavoratori è stato aggirato in questo modo dalla CGIL, cioè dichiarando di aver sottoscritto una serie di dichiarazioni congiunte in coda al contratto, con le quali l’amministrazione si impegna, anche se in un futuro non definito, a prendere in considerazione le richieste avanzate dai lavoratori tramite le RSU. Quello che si è dimenticata di dire è che i lavoratori avevano precisato, nel loro mandato votato all’unanimità, che non ci si sarebbe dovuti accontentare di meri impegni per il futuro. Più chiaro di così… I lavoratori, comunque glielo hanno ricordato. E l’umore contrariato dei lavoratori era a tal punto palese che, con un colpo di mano da maestri, la CGILha dichiarato che l’assemblea non era sufficientemente partecipata per esprimere un voto valido, così sarebbe stato meglio convocare un referendum successivamente. Chapeau.
RSU, CSA e USB, rispettando fino in fondo le scelte dei lavoratori, e non volendo trasformare l’assemblea in un campo di battaglia, hanno acconsentito all’indizione del referendum, che si terrà a elezioni concluse.

Che insegnamento trarre da tutto questo? Lascio a voi le conclusioni, ma una cosa è certa: RSU, CSA e USB sono stati gli unici a rispettare e a portare avanti fino in fondo il mandato ottenuto dai lavoratori. E questo è il ruolo principale del sindacato: rispettare i lavoratori, oltre che difenderli e fare i loro interessi. Ma come si possono difendere i lavoratori se prima non si rispettano? Meditate gente, meditate.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...