Il miglior avversario possibile

dammi-cinqueIn questi tempi di estrema aleatorietà del panorama politico, a Grugliasco (TO) sembrerebbe profilarsi almeno una certezza: Roberto Montà (pd) potrebbe non diventare sindaco una seconda volta.
Inutile raccontarvi la storia del fenomeno che, in quasi vent’anni, da giovane virgulto della sana amministrazione si è trasformato nel solito vecchio trombone della politica più retriva.
Senza dimenticare il suo miglior record, di cui ho parlato altrove (Leggi qui), che ha visto la sua coalizione vincere le passate elezioni grugliaschesi “nonostante” la sua impopolarità.

Ma non sarà questa sua impopolarità a fregarlo. E neppure la penosa storia delle sue “dimenticanze” riguardo ai pagamenti delle tasse (Leggi qui). Aggravata – a nostro avviso, dalla sua posizione di presidente di Avviso Pubblico. No, a mettere le cose a posto ci hanno pensato i Moderati e i cosiddetti “dissidenti” interni al pd grugliaschese. I motivi sono noti e non ci soffermeremo ad elencarli. Lasciamo ad altri le oziose elucubrazioni sulle dinamiche interne al pd e alla sua coalizione. Quello che conta, a nostro avviso, è che ormai la frittata dovrebbe essere fatta. I Moderati potrebbero tornare ma Montà non dovrà essere il candidato sindaco. I dissidenti potrebbero rientrare ma Montà dovrà farsi da parte. Il pd – pur lamentando mal di pancia dietro le quinte – ha mostrato un sostegno non solo di facciata al vecchio politico azzoppato. Ergo, molto probabilmente perderanno.

Dunque, intere praterie sembrano improvvisamente aprirsi per le attuali opposizioni.
Il Movimento 5 stelle e l’area di Grugliasco Democratica con gli Ecologisti e reti civiche hanno a disposizione ancora poco tempo per mettere in campo candidati di peso e squadre di governo convincenti e competenti.
Certo, per il M5S le cose sembrano rese più semplici dall’eco nazionale e dai recenti risultati delle amministrative, soprattutto quelle torinesi. Ma se credono che una comparsata dell’Appendino o del duo Di Maio – Di Battista potrà bastare ad aver ragione e, in seguito, a governare la Stalingrado dell’Ovest, si sbagliano di grosso. I continui ricambi nella squadra di consiglieri e una certa tendenza a rimanere nell’ombra, soprattutto in occasione delle discussioni sul bilancio, li costringono ad uno sforzo ulteriore per dimostrare la loro competenza, magari sorretta da buoni tecnici – possibilmente dalla morale adamantina. Roma dimostra che le incrostazioni del potere sono dure da togliere e i suoi rigurgiti sono sempre in agguato.

Più “fortunati” – da questo punto di vista – sembrerebbero GD e gli Ecologisti. L’esperienza di Mariano Turigliatto ha sicuramente contribuito a dare profondità ed eco alla loro tenace azione di opposizione, oltre che a tessere le giuste relazioni politiche con quella parte degli avversari che (senza troppo tempismo, a dire il vero) ha preferito prendere le distanze dalla politica di Montà, considerata troppo clientelare (Leggi qui).
Esistono inoltre, all’interno del gruppo GD – Ecologisti, personaggi che hanno tutta la competenza e il carisma necessari per una proposta di candidatura che, a nostro avviso, potrebbe anche facilitare coalizioni di centrosinistra della portata necessaria ad una competizione di tutto rispetto. L’importante è saperli riconoscere e valorizzarli, rinunciando fin da ora ai personalismi più retrivi, che rischierebbero di minare seriamente la riuscita di un’impresa che, al momento, sembra alla loro portata.
Ma attenzione, perché la fortuna bisogna coltivarla, e il rischio di gettare alle ortiche un’occasione più unica che rara è sempre a portata di mano. Basta anche solo una mossa sbagliata e si rischia di rimanere con un pugno di mosche.

Ad ogni modo, non esultino ancora le/i candidate/i delle opposizioni: la fede nell’incoerenza, da sempre professata dal pd, potrebbe ancora convincere il partito a ritirare dalla competizione l’attuale sindaco. Quello che, per chi vuol vincere le prossime elezioni, rimane il miglior avversario possibile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...